Naomi Berrill: musica fatta in casa

E’ un periodo stanco, sarà il caldo, saranno gli europei persi, sarà che Paola Ferrari se l’è presa con Twitter, ma mi sembra un periodo stanco.

Ho dovuto lasciare da parte un po’ la musica suonata, ma ho aumentato la quota di quella ascoltata.

Grazie ad una serie di link che non riuscirò mai a ricostruire sono finito su un sito (credo) italiano, molto simile al già noto Kickstarter (qui l’articolo sul caso Amanda Palmer e qui il tag Kickstarter).

L’argomento è sempre quello di finanziare progetti dal basso ed il sito si chiama Eppela.

Anche per Eppela, i progetti hanno argomenti diversi, ma io mi sono concentrato su quelli musicali. Tra questi la mia attenzione è andata ad una giovane violoncellista irlandese ma che vive in Italia, Naomi Berrill. Il suo progetto è intitolato Cd Home Made Music. Il progetto:

prevede una serie di esibizioni in varie case, ogni due settimane, durante diversi momenti della giornata. Le esibizioni vengono riprese in video (con Canon 7D per il video e Zoom H4N per l’audio), messe in rete sul mio canale youtube. Si può interagire con la musicista esprimendo una preferenza; successivamente, le preferenze comporranno la scaletta del concerto successivo. Il mio obiettivo è quello di realizzare un CD che raccolga i brani e le esperienze di questo progetto che proseguirà ancora per molte case… Grazie a HomeMadeMusic sperimento nuovi arrangiamenti, usando sia violoncello che chitarra (forse qualche altro strumento in futuro) e mi diverto a riarrangiare alcuni pezzi classici (tipo Claire de Lune) o barocchi (Purcell) oltre che dal folk e ad alcuni brani di grandissimi cantautori (tra cui Nick Drake, John Martyin…)

Lei canta con un filo di voce, in stile Norah Jones e ha momenti jazz/classici tra le sue corde. L’insieme è magico, onirico e dolcissimo.

Si ascolti questo bellissimo brano “Black Is the Colour (of My True Love’s Hair)” suonato in un ex negozio di barbiere a Firenze.

Purtroppo il suo progetto non ha avuto la fortuna che meritava e si è chiuso pochi giorni fa raccogliendo solo 290 €uro (un decimo di quanto aveva chiesto).

Vediamo se riusciamo a contattare Naomi e capirci qualcosa in più.