Songwriting: 10 regola per la creatività

dopo l’uscita del mio nuovo mini album Con Te (qui per acquistarlo su iTunes), e per altri motivi, mi sono preso un attimo di tempo per capire cosa serve nel futuro della mia musica. capire come (e dove) posso migliorarmi. sto scrivendo alcuni nuovi brani, perché vorrei dare continuità alla mia produzione musicale. nel frattempo mi guardo in giro, perché vorrei lasciare musica contemporanea. per esempio, sto ascoltando tantissimo il nuovissimo album di annalisa.

con un po’ di serendipity, ho incrociato un video su youtube di Beppe Severgnini (BS), uno dei miei giornalisti/scrittori (e molto altro visto che fa trasmissioni in tivù) preferiti. ricordo che anni fa avevo organizzato su internet una minicompetizione internazionale e il premio era un suo libro inglese (che finì a new york…). a parte questo ricordo, BS ha una lettura della vita che è tra l’ironico britannico e l’interista ottimista, e io l’apprezzo.

mettendo insieme queste due cose (la scrittura di brani e BS) mi piace proporre questo video del 2014 di registrato al Festival della Mente di Sarzana. il titolo è “creare non vuol dire improvvisare” e si parla, principalmente, di immaginazione. di rapporto con la creatività. 10 regole da tenere su un post-it.

la scheda dell’intervento di BS la puoi leggere in questo link. qui sotto, invece, il video.