Morgan non c’è più?

già mi è capitato di parlare di Morgan. il musicista brianzolo, mi perdonerà per la definizione, è senza dubbio uno dei personaggi più dotati di questo secolo. è il genio in tutte le sue sfaccettature. ora se n’è inventata un’altra. Marco Castoldi ha pubblicato su facebook il seguente annuncio:

l’idea di morire artisticamente non è proprio originale, ma può avere il suo effetto: come già detto qui altre volte, la morte è il più forte strumento di marketing che l’uomo conosca; appena muore un musicista (o un attore, o un regista o quelchevoletevoi) noi tutti come un branco di pirla andiamo alla ricerca di questo e quello per acquistarne un pezzo della memoria.

Morgan tenta questa strada mettendo all’asta alcuni oggetti di sua proprietà. il tutto lo trovate su ebay a questo link. in questo momento ci sono un 45 giri dei Black Sabbath, una maglia di ferro, un sintetizzatore e un manoscritto del testo “altre forme di vita” scritto su carta Castoldi Salotti. forse quest’ultimo rappresenta l’oggetto più interessante. e le cifre non sono neppure altissime.

da parte mia, invito Marco a farmi un fischio che magari gli produco un album nuovo e viene fuori qualcosa di buono.

Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.